Crea sito

ICT Officine Informatiche Roma

ICT SERVICES ROMA

Cosa fare se l’avvio di Windows 10 rallenta su SSD

  1. Disabilita ULPS

  2. Cambia le opzioni di risparmio energia a prestazioni elevate

  3. Disabilita i servizi non necessari all’avvio

  4. Attiva avvio rapido

  5. Aggiorna il tuo driver AHCI

  6. Scollegare l’unità DVD

  7. Disinstallare i driver della scheda grafica

  8. Modifica le impostazioni della memoria virtuale

  9. Ripristina Windows 10

Esistono vari problemi che possono verificarsi con il tuo SSD e in questo articolo tratteremo i seguenti problemi:

  • Avvio lento Windows 10 : questa è solo una variante di questo problema e molti utenti hanno riferito che l’avvio è lento sul PC. Questo di solito è causato da applicazioni di terze parti.

  • Schermata nera del tempo di avvio lento – Diversi utenti hanno riferito che il loro tempo di avvio è lento a causa di una schermata nera. La causa è in genere il driver della scheda grafica e, dopo averlo rimosso, il problema verrà risolto.

  • Avvio lento di Windows 10 dopo l’aggiornamento : a volte questo problema può verificarsi dopo un aggiornamento specifico. Per risolvere il problema, è necessario trovare e rimuovere l’aggiornamento problematico dal PC.

  • Avast, AVG, Kaspersky tempo di avvio lento : le applicazioni di terze parti sono la causa comune del tempo di avvio lento. Molti utenti hanno riferito che il loro antivirus stava causando la comparsa di questo problema.

  • Doppio avvio lento : molti utenti tendono a eseguire più sistemi operativi sul proprio PC. Tuttavia, il dual boot a volte può rallentare la sequenza di avvio.

  • Avvio a freddo lento : gli utenti hanno segnalato rallentamenti durante l’avvio a freddo. Questo può essere un problema fastidioso, ma dovresti essere in grado di risolverlo utilizzando una delle nostre soluzioni.

Soluzione 1: disabilitare ULPS

Disabilitare ULPS è probabilmente la soluzione più comune e più efficace per questo problema, a giudicare dalla quantità di feedback positivo.

ULPS sta per Ultra Low Power States ed è una sorta di risparmio energetico per la tua scheda grafica.

Ad esempio, quando il computer “si spegne”, la scheda grafica farà lo stesso, quindi dovrai attendere qualche secondo in più al prossimo avvio, affinché la scheda grafica si “riattivi”.

Disabilitare ULPS migliorerà sia le prestazioni di sveglia che di avvio, quindi questa soluzione dovrebbe essere la tua prima chiamata.

Ecco cosa devi fare per disabilitare la funzionalità ULPS su Windows 10:

  1. Vai su Cerca, digita regedit e apri l’ Editor del Registro di sistema .

    Avvio lento Windows 10

  2. Per evitare di esplorare numerosi percorsi del registro, basta andare su Modifica> Trova , immettere EnableUlps e premere Invio .

    Schermata nera del tempo di avvio lento

  3. Ora, fai doppio clic su EnableUlps e modifica il suo valore su 0.

    Avvio lento di Windows 10 dopo l'aggiornamento

Dopo aver eseguito questa soluzione alternativa, prova a riavviare il computer e si avvierà almeno un po ‘più veloce. D’altra parte, se l’avvio è ancora lento, provare alcune delle soluzioni seguenti.


Soluzione 2: modifica le opzioni di risparmio energia in Prestazioni elevate

Se la disabilitazione di ULPS non ha fatto molto, puoi provare a cambiare le opzioni di alimentazione a prestazioni elevate . Ecco esattamente cosa devi fare:

  1. Vai su Cerca, digita risparmio energia e apri Risparmio energia .

  2. Nella finestra Risparmio energia , selezionare il piano ad alte prestazioni .

    Avast tempo di avvio lento

Questo dovrebbe cambiare il tuo piano di risparmio energetico, che influenzerà il tuo prossimo avvio e, si spera, ridurrà il tempo di avvio.


Soluzione 3: disabilitare i servizi non necessari all’avvio

Ora puoi provare a disabilitare servizi e programmi non necessari e l’avvio.

Basta andare su Task Manager , aprire la scheda Avvio e vedere quali processi devono essere disabilitati . Inoltre, puoi eseguire il tuo antivirus e verificare se sul tuo computer sono presenti software dannosi, per ogni evenienza.

Se sei interessato a come aggiungere o rimuovere app di avvio su Windows 10, consulta questa semplice guida .


Soluzione 4: attiva l’avvio rapido

Fast Startup è una funzionalità di Windows 10 che consente al PC di avviarsi più velocemente. Se riscontri problemi con tempi di avvio lenti, puoi risolverli abilitando questa funzione. Per fare ciò, basta seguire questi semplici passaggi:

  1. Apri il Pannello di controllo . Puoi farlo premendo il tasto Windows + S e accedendo al pannello di controllo . Ora seleziona Pannello di controllo dall’elenco.

    Doppio avvio lento

  2. All’apertura del Pannello di controllo , selezionare Opzioni risparmio energia dall’elenco.

    Avvio a freddo lento

  3. Seleziona Scegli cosa fa il pulsante di accensione dal menu a sinistra.

    Avvio lento Windows 10

  4. Fai clic su Modifica impostazioni attualmente non disponibili .

    Schermata nera del tempo di avvio lento

  5. Cerca Attiva avvio rapido (consigliato) e assicurati che sia selezionato. Ora fai clic su Salva modifiche .

    Avvio lento di Windows 10 dopo l'aggiornamento

L’avvio rapido è abilitato per impostazione predefinita, ma a volte determinati aggiornamenti possono disabilitarlo. Se questa funzione è già abilitata sul tuo PC, disabilitala e verifica se il problema è risolto.


Soluzione 5: aggiorna il driver AHCI

Gli utenti hanno segnalato problemi con tempi di avvio lenti e per risolverli è necessario aggiornare il driver AHCI. Questo è relativamente semplice e puoi farlo seguendo questi passaggi:

  1. Premi il tasto Windows + X per aprire il menu Win + X. Seleziona Gestione dispositivi dall’elenco.

    Tempo di avvio lento di AVG

  2. Individua il tuo driver AHCI , fai clic con il pulsante destro del mouse e scegli Aggiorna driver dal menu.

    Doppio avvio lento

  3. Ora fai clic su Cerca automaticamente il software driver aggiornato .

    Avvio a freddo lento

  4. Windows tenterà ora di aggiornare automaticamente il driver.


Questo è uno dei modi più semplici per aggiornare i driver, ma non è il più affidabile. Se si desidera ottenere i driver più recenti, è necessario scaricarli e installarli manualmente.

Per fare ciò, visitare il sito Web del produttore della scheda madre e scaricare i driver necessari.

Dopo aver installato i driver più recenti per la scheda madre, i problemi con tempi di avvio lenti dovrebbero essere risolti completamente. Molti utenti hanno riferito che l’aggiornamento del loro driver AHCI ha risolto il problema, quindi assicurati di provare questa soluzione.

Aggiorna driver automaticamente

Se questo metodo non funziona o non si dispone delle competenze informatiche necessarie per aggiornare / riparare i driver manualmente, si consiglia vivamente di farlo automaticamente utilizzando lo strumento Driver Updater di Tweakbit.

Questo strumento è approvato da Microsoft e Norton Antivirus e manterrà il sistema lontano da danni permanenti causati dall’installazione di una versione del driver errata.

Dopo diversi test, il nostro team ha concluso che questa è la migliore soluzione automatizzata. Di seguito puoi trovare una guida rapida su come farlo:

  1. Scarica e installa TweakBit Driver Updater

  2. Una volta installato, il programma inizierà automaticamente la scansione del PC alla ricerca di driver obsoleti. Driver Updater verificherà le versioni dei driver installati rispetto al database cloud delle ultime versioni e raccomanderà gli aggiornamenti adeguati. Tutto quello che devi fare è attendere il completamento della scansione.scansione di aggiornamento driver per driver

  3. Al completamento della scansione, viene visualizzato un rapporto su tutti i driver problematici rilevati sul PC. Controlla l’elenco e vedi se vuoi aggiornare ogni driver singolarmente o tutti in una volta. Per aggiornare un driver alla volta, fare clic sul collegamento “Aggiorna driver” accanto al nome del driver. Oppure fai semplicemente clic sul pulsante “Aggiorna tutto” in basso per installare automaticamente tutti gli aggiornamenti consigliati.

    scansione dell'aggiornamento del driver completata

    Nota: alcuni driver devono essere installati in più passaggi, quindi sarà necessario premere più volte il pulsante “Aggiorna” fino a quando non saranno installati tutti i suoi componenti.

Dichiarazione di non responsabilità : alcune funzionalità di questo strumento non sono gratuite.


Soluzione 6: scollegare l’unità DVD

Se riscontri problemi con il tempo di avvio lento su Windows 10, potresti riuscire a risolvere questo problema semplicemente scollegando l’unità DVD. Secondo gli utenti, questo problema è stato causato da un’unità DVD difettosa e dopo averlo disconnesso il problema è stato risolto.

Per disconnettere l’unità DVD è necessario spegnere il PC e scollegarlo dalla presa di corrente. Successivamente è necessario aprire la custodia del computer e scollegare i cavi collegati all’unità DVD.

Dopo averlo fatto, il problema dovrebbe essere risolto. Tieni presente che l’apertura della custodia del computer annullerà la garanzia, quindi dovresti forse saltare questa soluzione se il tuo PC è ancora in garanzia.


Soluzione 7: disinstallare i driver della scheda grafica

In caso di problemi con tempi di avvio lenti, il problema potrebbe essere correlato alla scheda grafica. Diversi utenti hanno riferito di essere rimasti bloccati su uno schermo nero durante il tentativo di avviare Windows. Secondo gli utenti, il problema sembra essere correlato ai driver AMD.

Per risolvere il problema, gli utenti suggeriscono di disinstallare i driver AMD dal PC. Per fare ciò, attenersi alla seguente procedura:

  1. Apri Gestione dispositivi . Individua il driver della scheda grafica, fai clic con il pulsante destro del mouse e scegli Disinstalla dal menu.

    Avvio lento Windows 10

  2. Quando viene visualizzata la finestra di dialogo di conferma, selezionare Elimina il software del driver per questo dispositivo e fare clic su Disinstalla .

    Schermata nera del tempo di avvio lento

Dopo aver disinstallato il driver, verificare se il problema è stato risolto. Se vuoi rimuovere tutti i file associati alla tua scheda grafica, abbiamo già scritto una guida su come usare Display Driver Uninstaller , quindi assicurati di controllarlo.

Dopo aver rimosso il driver, Windows utilizzerà invece il driver predefinito. Il driver predefinito potrebbe non offrire le stesse prestazioni, quindi si consiglia di aggiornarlo.

Se hai riscontrato problemi con il driver più recente, assicurati di installare una versione precedente e verifica se il problema è stato risolto.

Anche se gli utenti AMD hanno segnalato questo problema, anche altre marche di schede grafiche possono causare questo problema, quindi assicurati di ripetere questa soluzione anche per loro.


Soluzione 8: modifica le impostazioni della memoria virtuale

Secondo gli utenti, è possibile risolvere i problemi con tempi di avvio lenti semplicemente regolando la quantità di memoria virtuale. Per fare ciò, attenersi alla seguente procedura:

  1. Premi il tasto Windows + S e inserisci Avanzate . Scegli Visualizza impostazioni di sistema avanzate .

    Avvio lento di Windows 10 dopo l'aggiornamento

  2. Nella sezione Prestazioni fai clic sul pulsante Impostazioni .

    Tempo di avvio lento di Kaspersky

  3. Vai alla scheda Avanzate e fai clic su Cambia .

    Doppio avvio lento

  4. Quando viene visualizzata la finestra Memoria virtuale , deseleziona Gestisci automaticamente le dimensioni del file di paging per tutte le unità e seleziona l’ unità di sistema .

    Avvio a freddo lento

  5. Seleziona Dimensione personalizzata e imposta Dimensione iniziale e Dimensione massima in MB. È possibile utilizzare qualsiasi valore per Dimensione iniziale, ma per Dimensione massima utilizzare 1,5x o 2x la dimensione della RAM in MB. Fare clic su Imposta e OK per salvare le modifiche.

    Avvio lento Windows 10

Dopo averlo fatto, il problema dovrebbe essere risolto. Tieni presente che questa non è una soluzione universale, quindi potrebbe non funzionare per te.


Soluzione 9 – Ripristina Windows 10

Se hai ancora problemi con il tempo di avvio lento in Windows 10, potresti prendere in considerazione la possibilità di ripristinare Windows 10. Questo processo rimuoverà tutti i file dall’unità di sistema, quindi assicurati di eseguire prima il backup dei file importanti.


In alternativa, è possibile utilizzare un software di backup. Ecco un elenco con le migliori soluzioni di backup disponibili in questo momento.

Vale anche la pena ricordare che potrebbe essere necessario un supporto di installazione di Windows 10 per eseguire il ripristino, quindi crearlo utilizzando lo strumento di creazione multimediale.

Per ripristinare Windows 10, è necessario effettuare le seguenti operazioni:

  1. Apri il menu Start e fai clic sull’icona di accensione . Tieni premuto il tasto Maiusc sulla tastiera e scegli Riavvia dal menu.

    Schermata nera del tempo di avvio lento

  2. Seleziona Risoluzione dei problemi> Ripristina questo PC> Rimuovi tutto .

  3. Se ti viene chiesto di inserire il supporto di installazione di Windows 10, assicurati di farlo.

  4. Seleziona la tua versione di Windows e scegli Solo l’unità su cui è installato Windows> Rimuovi i miei file .

  5. Ora vedrai un elenco di modifiche che verranno eseguite dal ripristino. Se sei pronto per iniziare, fai clic su Ripristina .

  6. Seguire le istruzioni visualizzate per completare il ripristino.


What to do if Windows 10 boots slow on SSD

  1. Disable ULPS

  2. Change Power Options to High Performance

  3. Disable Unnecessary Services on Startup

  4. Turn on Fast Startup

  5. Update your AHCI driver

  6. Disconnect your DVD drive

  7. Uninstall your graphics card drivers

  8. Adjust your virtual memory settings

  9. Reset Windows 10

There are various problems that can occur with your SSD, and in this article we’re going to cover the following issues:

  • Slow startup Windows 10 – This is just a variation of this problem, and many users reported that startup is slow on their PC. This is usually caused by third-party applications.

  • Slow boot time black screen – Several users reported that their boot time is slow due to a black screen. The cause is usually your graphics card driver, and after you remove it, the issue will be resolved.

  • Windows 10 slow boot after update – Sometimes this issue can occur after a specific update. To fix the issue, you need to find and remove the problematic update from your PC.

  • Avast, AVG, Kaspersky slow boot time – Third-party applications are the common cause for slow boot time. Many users reported that their antivirus was causing this issue to appear.

  • Slow dual boot – Many users tend to run multiple operating systems on their PC. However, dual boot can sometimes cause your boot sequence to slow down.

  • Slow cold boot – Users reported that slowdowns while performing a cold boot. This can be an annoying problem, but you should be able to fix it by using one of our solutions.


Solution 1 – Disable ULPS

Disabling ULPS is probably the most common and the most effective solution for this problem, judging by the amount of positive feedback.

ULPS stands for Ultra Low Power States, and it’s some kind of energy saver for your graphics card.

For example, when your computer ‘goes to sleep’, your graphics card will do the same, so you’ll need to wait a few seconds more on your next startup, for your graphics card to ‘wake up’.

Disabling ULPS will improve both wake up and startup performances, so this solution should be your first call.

Here’s what you need to do to disable ULPS feature on your Windows 10:

  1. Go to Search, type regedit, and open Registry Editor.

    Slow startup Windows 10

  2. To avoid digging through numerous registry paths, just go to Edit > Find, enter EnableUlps and press Enter.

    Slow boot time black screen

  3. Now, double-click on EnableUlps and change its value to 0.

    Windows 10 slow boot after update

After performing this workaround, try to restart your computer, and it will boot at least a little faster. On the other hand, if booting is still slow, try some of the solutions below.


Solution 2 – Change Power Options to High Performance

If disabling ULPS didn’t do much, you can try with changing the power options to high performance. Here’s exactly what you need to do:

  1. Go to Search, type power management and open Power Management.

  2. In Power Management window, choose High Performance plan.

    Avast slow boot time

This should change your power plan, which will affect your next startup, and hopefully reduce the boot time.


Solution 3 – Disable Unnecessary Services on Startup

Now you can try with disabling unnecessary services and programs and startup.

Just go to Task Manager, open Startup tab, and see which processes need to be disabled. Additionally to all of this, you can run your antivirus, and check if you have some malicious software on your computer, just in case.

If you’re interested in how to add or remove startup apps on Windows 10, check out this simple guide.


Solution 4 – Turn on Fast Startup

Fast Startup is a feature in Windows 10 that allows your PC to boot faster. If you’re having problems with slow boot time, you can fix them by enabling this feature. To do that, just follow these simple steps:

  1. Open Control Panel. You can do that by pressing Windows Key + S and entering control panel. Now select Control Panel from the list.

    Slow dual boot

  2. When Control Panel opens, select Power Options from the list.

    Slow cold boot

  3. Select Choose what the power button does from the menu on the left.

    Slow startup Windows 10

  4. Click on Change settings that are currently unavailable.

    Slow boot time black screen

  5. Look for Turn on fast startup (recommended) and make sure that it’s checked. Now click on Save changes.

    Windows 10 slow boot after update

Fast Startup is enabled by default, but sometimes certain updates can disable it. If this feature is already enabled on your PC, disable it and check if that solves the issue.


Solution 5 – Update your AHCI driver

Users reported issues with slow boot time, and in order to fix them, you need to update your AHCI driver. This is relatively simple, and you can do it by following these steps:

  1. Press Windows Key + X to open Win + X menu. Select Device Manager from the list.

    AVG slow boot time

  2. Locate your AHCI driver, right click it and choose Update driver from the menu.

    Slow dual boot

  3. Now click on Search automatically for updated driver software.

    Slow cold boot

  4. Windows will now try to automatically update your driver.


This is one of the simplest ways to update your drivers, but it’s not the most reliable. If you want to get the latest drivers, you have to download and install them manually.

To do that, visit your motherboard manufacturer’s website and download the necessary drivers.

After installing the latest drivers for your motherboard, the issues with slow boot time should be resolved completely. Many users reported that updating their AHCI driver fixed the problem for them, so be sure to try this solution.

Update drivers automatically

If this method doesn’t work or you do not have the necessary computer skills to update/fix the drivers manually, we strongly suggest to do it automatically by using Tweakbit’s Driver Updater tool.

This tool is approved by Microsoft and Norton Antivirus and will keep your system away from permanent damage caused by the installation of the wrong driver version.

After several tests, our team concluded that this is the best automatized solution. Below you can find a quick guide how to do it:

  1. Download and install TweakBit Driver Updater

  2. Once installed, the program will start scanning your PC for outdated drivers automatically. Driver Updater will check your installed driver versions against its cloud database of the latest versions and recommend proper updates. All you need to do is wait for the scan to complete.driver updater scanning for drivers

  3. Upon scan completion, you get a report on all problem drivers found on your PC. Review the list and see if you want to update each driver individually or all at once. To update one driver at a time, click the ‘Update driver’ link next to the driver name. Or simply click the ‘Update all’ button at the bottom to automatically install all recommended updates.

    driver updater scan finished

    Note: Some drivers need to be installed in multiple steps so you will have to hit the ‘Update’ button several times until all of its components are installed.

Disclaimer: some features of this tool are not free.


Solution 6 – Disconnect your DVD drive

If you’re having problems with slow boot time on Windows 10, you might be able to fix this issue simply by disconnecting your DVD drive. According to users, this issue was caused by a faulty DVD drive, and after disconnecting it the problem was resolved.

To disconnect your DVD drive you need to power down your PC and disconnect it from the power outlet. Next you need to open your computer case and disconnect the cables that are connected to your DVD drive.

After doing that, the issue should be resolved. Keep in mind that opening your computer case will void your warranty, so you should maybe skip this solution if your PC is still under warranty.


Solution 7 – Uninstall your graphics card drivers

If you’re having problems with slow boot time, the issue might be related to your graphics card. Several users reported that they were stuck on a black screen while trying to start Windows. According to users, the problem seems to be related to AMD drivers.

To fix the issue, users are suggesting to uninstall AMD drivers from your PC. To do that, follow these steps:

  1. Open Device Manager. Locate your graphics card driver, right click it and choose Uninstall from the menu.

    Slow startup Windows 10

  2. When the confirmation dialog appears, check Delete the driver software for this device and click on Uninstall.

    Slow boot time black screen

After uninstalling the driver, check if the problem is resolved. If you want to remove all files associated with your graphics card, we already wrote a guide on how to use Display Driver Uninstaller, so be sure to check it out.

After removing the driver, Windows will use the default driver instead. The default driver might not offer the same performance, so it’s advised to update it.

If you had problems with the latest driver, be sure to install an older version and check if that solves the issue.

Even though AMD users reported this problem, other brands of graphics cards can cause this issue as well, so be sure to repeat this solution for them as well.


Solution 8 – Adjust your virtual memory settings

According to users, you can fix problems with slow boot time simply by adjusting the amount of virtual memory. To do that, follow these steps:

  1. Press Windows Key + S and enter advanced. Choose View advanced system settings.

    Windows 10 slow boot after update

  2. In the Performance section click on Settings button.

    Kaspersky slow boot time

  3. Go to Advanced tab and click on Change.

    Slow dual boot

  4. When Virtual Memory window opens, uncheck Automatically manage paging file size for all drives and select your System drive.

    Slow cold boot

  5. Select Custom size and set Initial size and Maximum size in MB. You can use any value for Initial size, but as for Maximum size use 1.5x or 2x the size of your RAM in MB. Click on Set and OK to save changes.

    Slow startup Windows 10

After doing that, the issue should be resolved. Keep in mind that this isn’t a universal solution, so it might not work for you.

If your Virtual Memory is too low, check out this guide that will help you solve the issue.


Solution 9 – Reset Windows 10

If you’re still having issues with slow boot time in Windows 10, you might want to consider resetting Windows 10. This process will remove all files from your system drive, so be sure to back up important files first.


If you want to know what is the easiest way to back up your data on Windows 10, check out this useful guide.


Alternatively, you can use a back up software. Here’s a list with the best back up solutions available right now.

It’s also worth mentioning that you might need a Windows 10 installation media to perform the reset, so create it using the Media Creation Tool.

To reset Windows 10, you need to do the following:

  1. Open the Start Menu and click the Power icon. Press and hold the Shift key on your keyboard and choose Restart from the menu.

    Slow boot time black screen

  2. Select Troubleshoot > Reset this PC > Remove everything.

  3. If you’re asked to insert Windows 10 installation media, be sure to do so.

  4. Select your version of Windows and choose Only the drive where Windows is installed > Just remove my files.

  5. Now you’ll see a list of changes that reset will perform. If you’re ready to start, click on Reset.

  6. Follow the instructions on the screen to complete the reset.

Translate »
×

Benvenuto !

Fai clic su uno dei nostri specialisti elencati di seguito per avviare una chat di supporto su WhatsApp o inviaci un'e-mail a helpdesk [email protected]

You are Wellcome !

Click one of our helpdesk specialist below to start a chat on WhatsApp or send us an email to [email protected]

 

× HELPDESK