UTILIZZO DEL COMANDO BLKID

Il comando blkid consente di visualizzare informazioni sui dispositivi a blocchi disponibili. Per fare ciò, digitare quanto segue al prompt della shell come root:   blkid
Per ciascun dispositivo a blocchi elencato, il comando blkid visualizza gli attributi disponibili come l’identificatore univoco universale (UUID), il tipo di file system (TYPE) o l’etichetta di volume (LABEL). Per esempio:
~] # blkid
/ dev / vda1: UUID = “7fa9c421-0054-4555-b0ca-b470a97a3d84” TYPE = “ext4”
/ dev / vda2: UUID = “7IvYzk-TnnK-oPjf-ipdD-cofz-DXaJ-gPdgBW” TYPE =

UUID è un UUID a livello di file , che viene recuperato dai metadati del filesystem all’interno della partizione. Questo può essere letto solo se il tipo di filesystem è noto e leggibile.

PARTUUID è un UUID tabella-partizione per la partizione, una funzione standard per tutte le partizioni su dischi partizionati con GPT. Dal momento che viene recuperato dalla tabella delle partizioni, è accessibile senza fare alcuna ipotesi sul contenuto effettivo della partizione. Se la partizione viene crittografata utilizzando un metodo di crittografia sconosciuto, questo potrebbe essere l’unico identificatore univoco accessibile per quella particolare partizione.

PTUUID è l’UUID della tabella delle partizioni stessa, un identificativo univoco per l’intero disco assegnato al momento della partizione del disco. È l’equivalente di firma del disco su dischi con partizione MBR, ma con più bit e procedura standardizzata per la sua generazione.

Sui dischi partizionati con MBR, non ci sono UUID reali nella tabella delle partizioni. Pertanto, la firma del disco a 32 bit viene utilizzata al posto di PTUUID e PARTUUID s vengono creati aggiungendo un trattino e un numero di partizione a due cifre alla fine della firma del disco .