SCHEDA DI RETE NIC

La scheda di rete e’ dotata di un microprocessore, uno zoccolo per la Eprom (che ci permette di usare la scheda di rete per l’avvio, il boot da remoto).

Al lato, nella lamina metallica, troviamo il connettore per il cavo utilizzato per la nostra tipologia di rete ( Rj-45 o Bnc ed Rj-45  chiamato jack in combinata) .

Alcune distribuzioni Hardware integrano la scheda di rete direttamente sulla scheda madre del p.c.. In questi caso i chip, e i circuiti della Nic, sono identificabili esclusivamente dalle indicazioni del costruttore e dalle connessioni ai connettori esterni sulla scheda madre che saranno sicuramente del tipo Rj-45.

Una Nic comunica con la rete attraverso una connessione seriale, mentre comunica con il computer attraverso una connessione parallela.

Ogni scheda necessita di un indirizzo IRQ e di un indirizzo di Input/Output.

Per i sistemi basati su Dos o Windows 95 è necessario, inoltre, riservare un indirizzo di memoria alto (fra i 640 kilobytes e 1 Megabyte) per permetterne il funzionamento.

Un IRQ (Interrupt request line) è un segnale che avverte la CPU quando avviene un evento che abbisogna del suo supporto. L’ IRQ viene spedito alla CPU attraverso un canale hardware (una rete interna al p.c.). L’indirizzo di I/O è la locazione della memoria sulla quale vengono inviati o spediti i dati che entrano ed escono da un computer attraverso le periferiche esterne e/o ausiliarie.