RUNLEVEL E DIAGNOSTICA AL BOOT 2° PARTE

Per vedere quale e’ il RUNLEVEL di DEFAULT posso eseguire un grep da inittab cosi:

[[email protected] – ] grep initdefault/etc/inittab

e per vedere il contenuto di inittab nella sua interezza

[[email protected] – ] cat /etc/inittab

E’ stato pero’ sostituito da SYSTEMD che ci dice attenzione systemd utilizza i target anziche’ i runlevel e di default ci sono due principèali target

multiuser.target: analogous to run level 3
graphical. target: analogous to run level 5

Per vedere quello predefiito basta digitare

systemctl get-default

Per cambiare il default target

systemctl set-default multi-user.target

Al prossimo riavvio si accedera’ in multiuser ma SOLO TESTUALE.

Si era accennato che se il sistema di init fallisce, possiamo avviare ill sistema su una shell, cambiando il parametro INIT. Questo si fa tramite GRUB

specificando nel menu di avvio alla voce desiderata andando a digitare

init = /bin/sh

Si sta dicendo: dopo che hai finito di caricare il kernel, anziche’ caricare systemd ( che e’ l’INIT di default ) mi avvi una shell di sh con privilegi di root

Durante il boot vengono registrati gli eventi e gli eventuali errori di boot. Queste sono tutte registrate in:

cat /var/log/boot.log

Qua potremo usare tail, head, n-10,20,30…per leggere le righe che sii desiderano

Tuttavia una volta che il Sistema e’ avviato e’ sempre possibile leggere messaggi del kernel tramite il comendo : $ dmesg

Un’altro log interessante e’ /var/log/messages

E’ una sorta di log globale, dove vengono registrati eventi a livello globale.