Processi

I processi raccolgono e descrivono il flusso di informazioni aziendali in un’ impresa tra diverse fonti di dati.I processi comprendono attività che svolgono compiti. Il flusso di dati tra le attività di un processo viene rappresentato utilizzando transizioni, condizioni e mappature. TIBCO Business Studio fornisce tavolozze di sviluppo contenenti attività e transizioni che possono essere utilizzate per sviluppare processi di business. [...]

Moduli Condivisi

Un’ applicazione non può contenere due moduli con nomi di pacchetti identici. I nomi dei pacchetti devono essere univoci tra moduli condivisi e moduli applicativi all’interno di un’applicazione. Se un’applicazione contiene due pacchetti con lo stesso nome, rinominare uno dei pacchetti o rimuovere un pacchetto dal applicazione. [...]

Moduli applicativi

La risorsa più piccola che è nominata, versionata e confezionata come parte di un’ applicazione ed eseguita nel runtime di ActiveMatrix BusinessWorks. Un modulo applicativo non può essere deployato da solo nel ActiveMatrix BusinessWorks runtime; deve essere confezionato come parte di un’ applicazione. [...]

Ricerchiamo con urgenza : Creative Jedi java revolutionist, javascript pongo specialist, e digital operations administrator

Al fine di clusterizzare relazioni incrementali, per prestigioso cliente stiamo cercando professionisti capaci di abbracciare ecosistemi multicanali al fine di geolocalizzare design pattern rivoluzionari. Al tempo stesso stiamo cercando giovani leve capaci di  divenire walled garden consistenti al fine di innovare assetti fuori dal comune. A tale scopo stiamo procedendo in una selezione capace di riproporre wireframe incrementali e schierare ROI responsive. [...]

Ricerchiamo Professionisti del settore ICT e NetworkMarketing

Per nostro cliente leader sul mercato informatico siamo alla ricerca di varie figure professionali. Come obbiettivo stiamo cercando di geolocalizzare hashtag wireless, nell’ ottica di deployare contesti al top della tecnologia, con lo scopo di abbattere web service visionari, nel processo di disintermediare feedback context-based. Abbiamo bisogno di figure professionali capaci di abbracciare mercati di nicchia mobile, al fine di brandizzare contenuti sinergici [...]

chmod, chown, chgrp in modalità ricorsiva

Tutti e tre i comandi visti in questa lezione supportano la modalità ricorsiva. Tal modalità è molto comoda se si deve agire su una cartella e su tutto quanto è in essa contenuto.Per attivare la modalità ricorsiva:chmod -R 777 nomecartellaSe digitiamo al prompt di una macchina linux “# ls -alt” ci viene restituita una lista dei file. [...]

chmod con sintassi ottale

Con questa sintassi i permessi vengono assegnati a tutti i livelli simultaneamente. Al posto delle lettere rwx si utilizzano 3 numeri. Facciamo un esempio:chmod 777 nomefileNel nostro esempio abbiamo assegnato a tutti i massimi permessi (cioè “rwx” come nell’esempio precedente). [...]

Gestire i permessi: chown, chgrp

Può essere utilizzato anche per il solo proprietario (in questo caso è possibile omettere il nomegruppo):chown nomeproprietario nomefileFacciamo un esempio: poniamo di voler assegnare il file immagine.jpg all’utente ‘pippo’ ed al gruppo ‘grafici’:chown pippo:grafici immagine.jpgMolto simile a chown è chgrp che si limita a cambiare il gruppo di un file o directory (senza poter intervenire sul proprietario). La sintassi è la seguente:chgrp nomegruppo nomefile [...]

REPQUOTA

Stampa un riepilogo dell’uso del disco e delle quote per i file system specificati. Per ogni utente viene stampato il numero corrente di file e la quantità di spazio (in kilobyte), insieme alle quote create con edquota . [...]

EDQUOTA

edquota è un editor di quote. Uno o più utenti o gruppi possono essere specificati sulla riga di comando. Se viene assegnato un numero al posto del nome utente / gruppo, viene considerato come UID / GID. Per ogni utente o gruppo viene creato un file temporaneo con una rappresentazione ASCII delle quote disco correnti per quell’utente o gruppo e viene quindi richiamato un editor sul file. Le quote possono quindi essere modificate, nuove quote aggiunte, ecc. L’impostazione di una quota a zero indica che non è necessario imporre alcuna quota. [...]

UTILIZZO DEL COMANDO BLKID

Il comando blkid consente di visualizzare informazioni sui dispositivi a blocchi disponibili. Per fare ciò, digitare quanto segue al prompt della shell come root: blkid Per ciascun dispositivo a blocchi elencato, il comando blkid visualizza gli attributi disponibili come l’identificatore univoco universale (UUID), il tipo di file system (TYPE) o l’etichetta di volume (LABEL). [...]