Gestione Errori

Durante l’ esecuzione di un processo possono verificarsi errori (o guasti). I gestori dei guasti consentono di rilevare i guasti o le eccezioni e di creare procedure di gestione dei guasti per gestire i potenziali errori di runtime nelle definizioni dei processi.

I gestori degli errori sono il modo consigliato per rilevare guasti o eccezioni in un processo. Sono disponibili due tipi di gestori dei guasti: Catch Specific Fault (guasto specifico) e Catch All Faults (guasto a tutti i guasti).

I gestori degli errori sono definiti a livello di scope, consentendo di rilevare guasti o eccezioni causati da activity all’ interno di un ambito. Per rilevare i guasti o le eccezioni specifiche di una singola activity, è necessario definire un nuovo campo di applicazione per quella singola activity e allegare un gestore di guasti al nuovo campo di applicazione.

In fase di runtime, una volta eseguito il gestore degli errori, l’ ambito associato non sarà completato a causa dell’ errore generato. Se un errore non viene generato nel gestore degli errori, l’ esecuzione del processo continua con la prima activity che segue l’ambito. Se un guasto viene commesso nel gestore del guasto, il sistema cerca un catch che sia progettato per gestire il guasto. Se uno viene trovato, il sistema lo esegue. Una volta terminata l’ esecuzione del gestore degli errori allegato, il sistema esegue l’ activity successiva seguendo ambito. Se nel campo di applicazione allegato non viene trovato alcun gestore del guasto, il lavoro termina con un errore.

Considerare i gestori dei guasti definiti nel processo di campionamento.

Se un’ eccezione viene intrappolata nell’ ambito interno, l’ eccezione viene registrata in un file e l’ ambito è completato. L’ esecuzione del processo prosegue quindi con l’ activity WriteFile, che è la successiva activity del processo. Se un’ eccezione rientra nel campo di applicazione esterno, l’ eccezione viene registrata e il campo di applicazione è completato. L’ esecuzione del processo si conclude con successo in quanto non vi sono le seguenti activity da elaborare. Un’ activity Exit (Esci) all’ interno del gestore degli errori restituirà il controllo fuori dall’ ambito e dal processo.

Le transizioni di errore possono anche essere utilizzate per gestire le condizioni di errore, utilizzandole per specificare la transizione da eseguire in caso di errore.