Crea sito

ICT Officine Informatiche Roma

ICT SERVICES ROMA

UN CASE VENTILATO.

UN CASE VENTILATO.

Raffredda il Cabinet!

La valutazione di una buona ventilazione all’interno del Cabinet è molto complessa. Il controllo della temperatura avviene attraverso sistemi integrati nella scheda madre. Dal Bios si acceda alla sezione SYSTEM MONITOR, lì troveremo molte informazioni, dalla velocità della ventola di raffreddamento della cpu alla temperatura del sistema. Il margine di errore è molto elevato e il software non aiuta ad un risultato corretto.

Dovremmo procurarci un termometro digitale e sistemarlo vicino ai componenti più caldi (Hard disk, cpu, chipset, cpu scheda video ecc.) La temperatura all’interno del Case sarà maggiore alla temperatura ambiente esterna. Così se il Case raggiunge una temperatura di 25 gradi, all’esterno la temperatura sarà di 20 gradi o inferiore. Se invece la temperatura sale a 30-35 gradi, all’esterno avremo 25-30 gradi.

Per raffreddare le componenti più “calde” possiamo installare delle ventole aggiuntive (vedi sezione Raffreddamento del Cabinet) nei punti più opportuni. In commercio esistono principalmente due tipi di Cabinet, i MidiTower e i Tower. I primi, i più diffusi, a causa delle loro dimensioni non possono contenere molte periferiche. Raffreddare i componenti può risultare un problema e l’aria all’interno del Cabinet raggiunge temperature elevate. Nei secondi, i Tower, vi è la possibilità di installare un numero maggiore di periferiche e sistemi di raffreddamento considerando le maggiori dimensioni.

Ora descriveremo sette sistemi di riferimento per una corretta ventilazione del Cabinet:

1) Una ventola e l’alimentatore aspirano l’aria ambiente nelle posizioni A e B (figura 1); l’aria circola nel Case e si riscalda, viene poi aspirata all’esterno da due ventole collocate nella posizione C. Nella parte superiore frontale del case, nella posizione D, si possono montare due ventole di raffreddamento, esse aspireranno l’aria calda all’esterno.


Figura 1.

2) Se nel nostro cabinet (figura 2) sono presenti unità disco a 7200-10000 giri, si consiglia di installare una ventola o un dispositivo di raffreddamento nella parte superiore frontale del cabinet (posizione D). Il cabinet dispone di tre flussi d’aria entranti a temperatura ambiente e un flusso d’aria calda uscente.


Figura 2.

3) Se vogliamo ottenere un cabinet iperventilato (figura 3) si inverta il flusso d’aria dell’alimentatore (si potrebbe girare la ventola) e otteniamo un ottimo sistema con 2 flussi d’aria calda uscenti nella posizione C e D e tre flussi d’aria entranti nella posizione A e B.


Figura 3.

4) Consideriamo un Tower (figura 4). L’aria calda esce dalle estremità superiori, nelle posizione A e B, dopo essere stata convogliata all’interno dall’alimentatore e dalla ventola posizionata nella parte anteriore bassa del case (posizione C).


Figura 4.

5) Se il nostro PC (figura 5) si compone di più Hard disk sarà opportuno raffreddarli invertendo il flusso d’aria dell’alimentatore. L’alimentatore e la ventola collocata nella posizioni A permettono all’aria calda di evacuare. I sistemi di aspirazione dell’aria a temperatura ambiente sono collocati nella parte anteriore del cabinet nella posizione B.


Figura 5.

6) Ventola ed alimentatore aspirano aria ambiente dalla parte posteriore del cabinet (figura 6). Nella parte anteriore sono posizionati i dispositivi di evacuazione dell’aria calda.


Figura 6.

7) L’ultima soluzione (figura 7) prevede tre ventole sistemate nella posizioni A, B C e D, esse aspirano l’aria all’interno del cabinet. Nella parte posteriore del cabinet l’alimentatore e una ventola evacuano l’aria calda all’esterno (posizioni E e F).


Figura 7.

Regole per un buon raffreddamento:

1) Acquistate un Tower se avete intenzione di espandere il PC o se volete “overclockkare” il sistema.

2) Focalizzate sui punti più caldi l’azione di raffreddamento.

3) L’aria entra ed esce dal cabinet, adeguate i sistemi di raffreddamento ai flussi d’aria.

4) Le ventole devono disporre di un filtro anti-polvere. Problemi di rumorosità delle ventole ed eccessivi riscaldamenti derivano da un accumulo di polvere depositato sui componenti elettronici.

5) Buon raffreddamento!

Translate »
×

Benvenuto !

Fai clic su uno dei nostri specialisti elencati di seguito per avviare una chat di supporto su WhatsApp o inviaci un'e-mail a helpdesk [email protected]

You are Wellcome !

Click one of our helpdesk specialist below to start a chat on WhatsApp or send us an email to [email protected]

 

× HELPDESK