Aprire e chiudere le shells

In Linux abbiamo diversi modi di entrare e uscire dalla shell

Il piu’ comune e’
Desktop—————tastodx————-Apri nel terminale

Su terminale quindi :

[[email protected] morro] ps – U morro

vediamo tutti i processi avviati dall’utente morro e con less riusciamo a vederli uno alla volta, possiamo osservare:Il PID, la TTY, il tempo di esecuzione, e il CMD ovvero il tipo di comando.

PID: ID del processo Il PID (Process IDentifier) è un attributo del process control block.
Esso identifica univocamente il processo nel sistema. Non è modificabile e non varia per tutta la durata del processo. L’invocazione di fork() crea un nuovo processo con un nuovo valore per questo attributo.

TTY:In ambiente Unix un «terminale», o tty, è un dispositivo attraverso cui l’utente interattivo può dialogare con un interprete di comandi o altri programmi. Il termine viene usato indifferentemente per indicare il dispositivo fisico composto da tastiera e monitor (si pensi ai vecchi terminali seriali VT100 o VT320) o per indicare il file speciale che viene usato dalle applicazioni per comunicare con la periferica. Poiché i VT100 sono da tempo estinti i VT320 sono una specie a rischio, oggigiorno quando si parla di «terminale» ci si riferisce quasi sempre al concetto astratto di terminale o ad un programma che svolge le stesse funzioni, che è perciò detto «emulatore di terminale».

Tempo di esecuzione: Tempo di esecuzione del processo

CMD: Nome del Processo

Per uscire da una shell basta digitare exit, oppure logout.

Altri metodi sono ad esempio CTRL -D e il terminale si chiude. ping

Si puo’, sempre da terminale, uscire dopo che si e’ eseguito ad esempio un processo ( Es. ping) Cosi:

[[email protected] Scrivania]$ exec ping 8.8.8.8.-c 4

Qui la shell si chiudera’ dopo aver fatto il ping di Google 4 volte.