APPROFONDIMENTI il comando ls

Ora che sappiamo come spostarci nel file system, è tempo di una visita guidata del nostro Sistema Linux. Prima di iniziare, tuttavia, impareremo altri comandi
sarà utile lungo la strada.
> ls – Elenca il contenuto della directory
> file: determina il tipo di file
> less- Visualizza i contenuti del file

APPROFONDIMENTI
il comando ls

Il comando ls è probabilmente il comando più utilizzato, e per una buona ragione. Con esso, noi possiamo vedere il contenuto della directory e determinare una varietà di importanti attributi di file e directory.
Come abbiamo visto, possiamo semplicemente inserire ls per ottenere un elenco di file e sottodirectory e osservare il contenuto nella directory di lavoro corrente.

[[email protected] ~]$ ls
Desktop Documents Music Pictures Public Templates Videos

Oltre alla directory di lavoro corrente, possiamo specificare la directory da elencare, in questo modo:

[email protected] ~]$ ls /usr
bin games include lib local sbin share src

Possiamo persino specificare più directory. Nell’esempio seguente, elenchiamo sia quelli dell’utente home directory (simboleggiata dal carattere “~”) e la directory / usr

[[email protected] ~]$ ls ~ /usr
/home/me:
Desktop Documents Music Pictures Public Templates Videos
/usr:
bin games include lib local sbin share src

Possiamo anche cambiare il formato dell’output per rivelare maggiori dettagli. Aggiungendo “-l” al comando, abbiamo modificato l’output nel formato lungo.

[[email protected] ~]$ ls -l
total 56
drwxrwxr-x 2 me me 4096 2017-10-26 17:20 Desktop
drwxrwxr-x 2 me me 4096 2017-10-26 17:20 Documents
drwxrwxr-x 2 me me 4096 2017-10-26 17:20 Music
drwxrwxr-x 2 me me 4096 2017-10-26 17:20 Pictures
drwxrwxr-x 2 me me 4096 2017-10-26 17:20 Public

Il comando ls ha un gran numero di opzioni possibili.
-a –all: Elenca tutti i file, anche quelli con i nomi che iniziano con un periodo, che normalmente non sono elencati (cioè, nascosti).
-A – Come sopra, eccetto che non fornisce un elenco. Ma solo directory corrente e genitore.
-d –Directory Normalmente se viene specificata una directory, ls lo farà elencando il contenuto della directory, non la directory stessa. Usare questa opzione con l’opzione -l per visualizzare i dettagli sulla directory piuttosto che il suo contenuto.
-F –classify Questa opzione aggiungerà un carattere indicatorealla fine di ogni nome elencato. Ad esempio, la barra (/) se il nome è una directory.
-h – In elenchi di formati lunghi, visualizza le dimensioni dei file in formato leggibile dall’uomo anziché in byte.
-l Visualizza i risultati in formato lungo.
-r –reverse Visualizza i risultati in ordine inverso. Normalmente,ls mostra i suoi risultati in ordine ascendente, in ordine alfabetico.
-S Ordina i risultati per dimensione del file.
-t Ordina per tempo di modifica.