Modello per scrivere un Curriculum Vitae

Il CV è uno strumento essenziale per la ricerca di un posto di lavoro. Sia che siate alla ricerca della prima esperienza lavorativa o che abbiate già anni di esperienza alle spalle, il Curriculum Vitae è uno strumento da aggiornare costantemente nella forma e nel contenuto. 

Se accompagnato da una lettera di presentazione, il CV, e di conseguenza la vostra candidatura, può assumere una rilevanza maggiore per il selezionatore.
Il tempo medio che un selezionatore dedica a ogni CV è molto limitato (pochi secondi). Per questo motivo è importante fare un Curriculum Vitae breve (max 2 pagine), semplice e di immediata lettura.
La preparazione del CV può avvenire raccogliendo le esperienze, le competenze e gli obiettivi raggiunti, mettendo in evidenza le informazioni che soddisfano i requisiti della specifica posizione.
Bisogna evitare, invece, di inserire informazioni non veritiere in quanto il recruiter trarrà parte delle sue domande dal vostro CV.

Adatta il CV all’azienda o alla posizione

È indispensabile adattare il CV alla posizione o all’azienda (nel caso di una candidatura spontanea) per la quale ci si candida. È un’operazione che richiede tempo ma che può portare a risultati importanti. Soprattutto nel caso di una risposta ad un annuncio di lavoro, bisogna analizzare alcuni aspetti. Leggendo con attenzione i requisiti richiesti, potreste scoprire che, conoscere un determinato software o parlare una lingua straniera, sono punti di forza per questa posizione: è importante quindi metterli in evidenza. Oppure, se l’annuncio è di un’Azienda appartenente allo stesso settore professionale in cui si sta lavorando, bisognerà mettere in risalto le esperienze maturate per poter fare degli esempi pratici al possibile colloquio.
Per questo motivo è importante descrivere le vostre capacità e qualità parlando al presente (magari in questo momento non le state utilizzando, ma ciò non toglie che le possediate).

 Forma e stile

Il CV deve essere chiaro nella forma e nello stile. Non trascurate nessun dettaglio, ma non dilungatevi in periodi troppo discorsivi. Un buon CV graficamente chiaro, con la suddivisione delle informazioni in paragrafi, aiuta la lettura. Evitate uno stile narrativo ed evidenziate i vostri successi elencandoli in punti separati per evitare di dover formulare frasi complesse.
Chiedete a una persona imparziale (non ad amici o familiari) di leggere il vostro CV. Questa fase è molto importante per individuare punti del CV poco chiari o eventuali refusi. In particolare verificate che:

  • Non ci siano errori grammaticali e/o di ortografia;
  • I termini inglesi (programmi informatici, job title, nomi di Aziende) siano corretti;
  • Gli eventuali siti Internet segnalati nel CV, siano tutti esistenti e validi;
  • Le date siano corrette;
  • I dati personali siano aggiornati e utilizzabili (numero di cellulare e email);
  • Sia presente il riferimento al trattamento dei dati personali.

Cosa evitare

 

  • Elencare ogni singolo corso di formazione frequentato (un patentino ECDL o un corso di lingue conseguito 10 anni fa ha poco valore);
  • Indicare la razza, la nazionalità, l’affiliazione politica, ecc.;
  • Definire “ottima” la conoscenza di una lingua se non sapete realmente sostenere una conversazione;
  • Specificare interessi comuni e scontati: “Amo leggere, viaggiare e ascoltare musica”
  • In questo caso bisogna prestare attenzione a non cadere nella banalità. Il consiglio è anche di non inventarne di falsi;
  • Scrivere frasi fatte: “dotato di grande iniziativa personale”, “ottime attitudini al lavoro di squadra”, “innate capacità di leadership e comunicazione”, “sono intraprendente, responsabile e ho capacità di problem solving”. Queste qualità possono infatti trasparire dai progetti realizzati descritti nel CV. Indicando, per esempio, attività sportive o di volontariato si trasmetterà intraprendenza e motivazione;
  • Scrivere il cv o la lettera di presentazione a mano;
  • Inviare il documento in fotocopia: sempre e solo in originale, firmato di pugno;
  • Apportare correzioni visibili o a mano;
  • Allegare foto, referenze professionali, attestati o documentazione (a meno che non venga richiesto);
  • Inserire riferimenti alla retribuzione (eccetto nei casi in cui venga espressamente richiesto).

                                   Per avere le linee guida per realizzare il CV
                                  con indicazione delle sezioni e dei contenuti da inserire

                                     Scarica la Guida e il Modello per scrivere un CV

https://www.facebook.com/RisorseUmaneHR/app_208195102528120